Trattare l’insonnia con olio CBD.

Il sonno, questo stato vitale, è stato a lungo al centro delle preoccupazioni umane…

Curare l’insonnia con l’olio CBD? Questo è ciò che spiegheremo in questo articolo.

La mancanza o la scarsa qualità del sonno possono avere gravi conseguenze sul nostro stato mentale e fisico. Quindi, in che modo il petrolio della CBD contribuirà ad alleviare questo male storico?

“L’insonnia quasi continua mi annuncia un’indole infiammatoria che probabilmente finirà per farmi prendere congedo da questo migliore dei mondi possibili (D’ALEMB. Lett. al Re di Prussia, 20 novembre 1772)”.

Cos’è l’insonnia?

L’insonnia è definita come un disturbo del sonno, l’incapacità di dormire o la scarsa qualità del sonno.

Il sonno è spesso frainteso!

Molte persone sono convinte di soffrire di disturbi del sonno, ma dopo un’analisi approfondita, spesso si scopre che il sonno non è di così scarsa qualità.

Per stabilire se si soffre di gravi disturbi del sonno, si consiglia di consultare centri del sonno specializzati o terapisti specializzati.

Tipi di insonnia

Ci sono diversi tipi di insonnia:

  • Acuto: può verificarsi dopo un trauma, stress, ecc… e soprattutto per le persone sensibili può diventare cronica.
  • Psicofisiologica, detta anche cronica: è di origine fisiologica (cioè all’organismo e al suo ambiente) o cognitiva (cioè alla conoscenza, al linguaggio, alla percezione, ecc.). È aggravata dalla paura del rito della nanna e del non addormentarsi, creando così un’ansia che sarà alimentata.
  • Malattia: per esempio, una persona affetta da asma non dorme bene, quindi la malattia stessa deve essere curata.
  • Legate alle droghe e alle sostanze: le sostanze, soprattutto quelle che creano dipendenza, disturbano tutto il nostro corpo, ma anche alcuni farmaci, come i sonniferi, che causano dipendenza e dipendenza.
  • Idiopatica: una forma rara che appare fin dall’infanzia e non è dovuta allo stress, sarebbe un’anomalia del sistema nervoso.

Quindi, come influisce l’olio CBD sul nostro sonno?

I vari tipi di insonnia sono quindi tutti legati al nostro ambiente e/o ad un malfunzionamento di uno dei nostri sistemi.

È a questo punto che la CBD può entrare in gioco poiché, come abbiamo spiegato nell’articolo “Un rimedio naturale per il dolore, l’olio CBD”, permette la regolazione dei nostri sistemi, compreso il sonno.

L’olio CBD non combatte quindi direttamente l’insonnia, ma aiuta a ripristinare un ambiente favorevole a un sonno equilibrato.

Consigli per l’uso in caso di insonnia:

Per un’efficacia ottimale, posizionare le gocce sotto la lingua, gli effetti possono essere avvertiti già dopo 15 minuti, ma più in generale dopo 30 minuti.

Come per tutti i trattamenti naturali è consigliabile prendere l’olio ad intervalli regolari e con consistenza.

È importante controllare la vostra dose, che è specifica per ogni persona. Il nostro calcolatore di dose, che mettiamo a vostra disposizione, sarà in grado di illuminarvi:

calcolatrice di dosaggio
×

Buongiorno!

Fare clic su uno dei nostri rappresentanti di seguito per chattare su WhatsApp o inviarci un'e-mail a support@evetica.ch

× Come posso aiutarla ?